Come ottenere più traffico al proprio sito web aziendale

Ottenere un buon afflusso di visitatori sul proprio sito web aziendale è il desiderio di ogni imprenditore. Saper commercializzare il proprio business online, però, rappresenta una sfida tutt’altro che facile, in quanto è molto difficile trovare il target di utenti desiderato se non si è a conoscenza dei giusti strumenti. Di seguito, quindi, sono forniti alcuni consigli per aumentare il numero di visitatori sul proprio sito, il che significa più traffico, più vendite e, quindi, una migliore immagine per l’azienda.

Associare un Blog al sito web aziendale

Grazie alla creazione di un blog è possibile concentrare tutti i contenuti che interesseranno in modo diretto tutti i potenziali clienti, aumentando in modo netto l’afflusso di utenti sulla propria piattaforma aziendale. Gli articoli destinati ai blog, infatti, svolgono un ruolo chiave nel posizionamento del proprio sito nei motori di ricerca. Questi, se redatti con cura e, in particolare, se rispettano la metodologia SEO (ossia se vengono ottimizzati per posizionamento motori di ricerca) possono essere condivisi facilmente dai social media o da altri blog, che produrranno link in entrata per il proprio sito web e quindi un maggior traffico di utenti.

Gestire al meglio le pagine sui Social

Creare contenuti validi per il proprio blog non basta. E’ necessario, infatti, condividerli e diffondere la propria immagine su altri canali di comunicazione: i social network.
Le pagine create sui social network consentono alle aziende di avere un proprio profilo, con la possibilità di raggiungere un altissimo numero di utenti e di ottenere pubblicità gratuita. Twitter, Facebook, Google+ e Pinterest, ad esempio, sono i canali di comunicazione maggiormente utilizzati dalle aziende di tutto il mondo.

Fare in modo che il sito sia Mobile Friendly

Alcuni studi suggeriscono che il mercato degli smartphone e tablet (in crescente aumento) stia lentamente sostituendo quello dei personal computer. Ad oggi, infatti, circa il 62% delle persone effettua l’accesso al web tramite un dispositivo mobile. Ciò vuol dire che se il proprio sito aziendale non risulta mobile friendly (ottimizzato per i dispositivi mobile), le possibilità di raggiungere potenziali clienti grazie alla rete dimezzano. Inoltre, Google penalizza (in fase di indicizzazione) tutti i siti web che non dispongono di una piattaforma ottimizzata per smartphone e tablet.

Investire nella Pubblicità online

La pubblicità generata grazie ai social network è molto “potente” e permette di raggiungere una gran mole di traffico. Tuttavia, per creare una pagina di successo, che vanta quindi un buon numero di seguaci, spesso c’è bisogno di molto tempo. Per ovviare a questo problema, quindi, si possono utilizzare altri canali pubblicitari, ad effetto più immediato. Uno di questi, ad esempio, è Google Adwords, la piattaforma gestita dall’omonimo motore di ricerca per pubblicizzare i propri contenuti e servizi sugli altri siti web.
Un altro tipo di pubblicità molto efficace, invece, è quella concordata direttamente con le riviste del settore, come i blog che trattano lo stesso tema della propria azienda. Infine, per pubblicizzare il proprio sito web aziendale si può ricorrere comunque alla pubblicità offline, un ottimo modo per ottenere visitatori online.

Comments are closed.